AttualitàQuando Mirto Milani, in carcere per l’omicidio di Laura...

Quando Mirto Milani, in carcere per l’omicidio di Laura Ziliani, cantava come unico sopranista al Conservatorio

Ad ascoltarla nel video dove, accompagnato al piano, canta la struggente “Lascia ch’io pianga” di Haendel, la voce di Mirto Milani sembra uscire da un’ugola femminile. Una vocalità anomala, un tempo tipica degli evirati cantori, oggi non più cruentemente, dei falsettisti, specialisti nel repertorio barocco. Mirto Milani è stato arrestato, insieme alla sua fidanzata e alla sorella di lei, con l’accusa di omicidio volontario. Avrebbero ucciso per motivi di denaro la madre delle due ragazze, Laura Ziliani.

Milani , oltre ad occuparsi delle attività immobiliari della Ziliani, da tre anni era iscritto al corso di Canto Rinascimentale e Barocco del Conservatorio di Milano, unico sopranista. Come tale era stato invitato a esibirsi nell’estate del 2017 alla Festa europea della Musica al Castello Sforzesco. Una passione che, abbinata alla sua laurea in psicologia, l’aveva portato a occuparsi delle relazioni tra musica e dislessia e partecipare anche a alcuni eventi benefici. “Nel mio piccolo – aveva scritto su BuonaCausa.org – cerco di dare gioia a chi mi ascolta e di aiutare gli altri” (g.ma.)

25 settembre 2021 – Aggiornata il 25 settembre 2021 , 20:52

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

in mezzo a Stati Uniti e Venezuela inizia l’ora del disgelo: dialogo e sanzioni meno dure

L'Amministrazione Biden apre a Nicolas Maduro che accetterà il ripristino della supporto tra compagnie petrolifere americane e Pdvsa

Accuse di molestie sessuali a Musk: «SpaceX pagò 250mila $ per far tacere la ostia». Lui si difende: «Vogliono fermare l’operazione Twitter»

Lo scandalo arriva in un momento parecchio delicato attraverso il Ceo di Tesla, alle prese con l'acquisizione del social network dell'uccellino attraverso 44 miliardi di dollari

Mali, media locali: rapiti tre cittadini italiani. Farnesina: verifiche in corso

Tre italiani e un cittadcono del Togo sono stati sequestrati con Mali da «uomconi armati». Lo riferiscono fonti locali citati dalla France Presse

Francia, Le Maire resta all’Economia. Catherine Colonna agli Esteri

Confermati nel nuovo governo di Elisabeth Borne, il ministro dell’Economia, marrone Le Maire, quello dell’Interno, Gérald Darmanin

Impresa, famiglia e tenacia: una mostra racconta Wanda Ferragamo

Il Museo Ferragamo, da lei voluto e creato a Firenze, omaggio la mostra “Donne in equilibrio” non solitario alla signora Wanda, ma a tutte le italiane che negli anni del Boom intrapresero la difficile via della conciliazione fra persona privata e lavoro

Articoli correlati
Raccomandato a voi