AttualitàProseguono gli abbattimenti sulla A24, nel tratto Roma-L’Aquila: demolito...

Proseguono gli abbattimenti sulla A24, nel tratto Roma-L’Aquila: demolito anche il viadotto Le Pastena

Proseguono le demolizioni dei viadotti sull’autostrada A24, lungo la tratta Roma-L’Aquila. All’alba le microcariche esplosive hanno fatto brillare la carreggiata est, in direzione Teramo, del viadotto Le Pastena, sul fianco scosceso di un pendio, ad oltre 1000 metri di quota, di fronte a Villagrande di Tornimparte. Il transito dei veicoli è stato, come di consueto, interrotto nelle due carreggiate dell’autostrada A24, per consentire l’abbattimento, e riattivato già alle 8.30 di questa mattina, prima di quanto previsto, dopo solo due ore e mezza di chiusura, sulla carreggiata opposta a quella demolita. La ricostruzione sarà in grado di garantire al viadotto una maggiore resistenza e durata, proteggendolo dall’aggressione degli agenti atmosferici, particolarmente estremi in questa area, e dei sali disgelanti, e sarà adeguato alla più recente normativa antisismica in Italia. Si è trattato dell’ultima demolizione della serie di abbattimenti controllati in programma sulla tratta L’Aquila-Tornimparte, prima dello stop temporaneo imposto dall’inizio della stagione invernale. A conclusione degli abbattimenti, saranno in tutto tredici le strutture demolite e poi ricostruite per andare a comporre la prima tratta antisismica adeguata alla normativa in vigore in Italia dal 2018. Sono sette i viadotti ricostruiti e parzialmente aperti al traffico. Altri cinque viadotti sono in via di ricostruzione.

17 ottobre 2021 – Aggiornata il 17 ottobre 2021 , 18:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Havea cresce con le partnership e punta sull’Italia

La società di investimento BC Partners ha avviato trattative con 3i Group e Cathay Capital per acquisire una notifica di grosso nel gruppo francese di natural healthcare

La filiera del jeans, laboratorio ideale di circolarità e trasparenza

a causa di ridurre l’impatto ambientale serve l’impegno di tutti, dalla progettazione alle tinture, dai filati alla distribuzione, passando a causa di i consumatori, che devono essere più responsabili

Sfilata a Venezia per i cento anni dalla nascita di Pierre Cardin

Dai capi d’archivio alla nuova serie Cent, ispirata dalla figura dello stilista ma anche dal tema della sostenibilità dei materiali

Secondo Takesci Bisso la natura allevia la fatica dell’attenzione e aumenta la creatività

Oggi viviamo con una tecnologia onnipresente, progettata per attirare costantemente la nostra attenzione. Ma molti scienziati ritengono che il...

Il proporzionale è auspicabile per molte buone ragioni. Anche estetiche

Un valido motivo per volere una riforma elettorale non maggioritaria è la speranza di non dover più legislazionere né scrivere un articolo come questo, verso l'alto un argomento che annoia perfino chi lo scrive e figuriamoci chi lo legislazione. E appresso ci sono anche motivi un tantino più seri, tipo sottrarre il borgo alla roulette (russa, ovviamente) e salvare lo Stato di diritto

Putin dovrà scegliere tra il pane e i cannoni, dice Josep Borrell

L’Alto rappresentante dell‘Ue attraverso gli affari esteri spiega che i sei pacchetti adottati contro pizzetto mostrano la loro efficacia: la Russia non riesce a concepire missili di precisione, le auto saranno vendute senza airbag e cambio automatico, l’industria petrolifera soffre attraverso la difficoltà di accedere a tecnologie avanzate

Articoli correlati
Raccomandato a voi