EconomiaL’Europa tira il freno dopo il rally. Piazza Affari...

L’Europa tira il freno dopo il rally. Piazza Affari sulla parità, Bper premiata da Moody’s

Ascolta la versione audio dell’articolo

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Le Borse europee si muovono con i piedi di piombo dopo i rialzi delle ultime sedute e i nuovi record di contagi da Covid registrati in molti paesi del Vecchio Continente. Il FTSE MIB di Piazza Affari si mantiene così attorno alla parità, in linea con gli altri principali listini. L’unica eccezione è Londra, alla riapertura dopo le festività natalizie, dove gli acquisti consentono all’indice di recuperare il terreno perso nelle ultime due giornate. Negli ultimi giorni le Borse avevano toccato nuovi massimi: per Parigi si è trattato del nuovo top storico, mentre Milano ha messo nel mirino il record del 2021.

Tra i principali titoli milanesi, Bper approfitta dell’accordo sindacale sulla ottimizzazione degli organici e della revisione al rialzo dell’outlook da parte dell’agenzia Moody’s. Bene anche Terna e Davide Campari, debole Exor.

Sul mercato dei cambi, l’euro si mantiene su quota 1,13 dollari e vale 1,1301 da 1,1294 ieri in chiusura. La moneta unica vale anche 129,85 yen (129,69), mentre il rapporto dollaro/yen è a 114,89 (da 114,71). Prezzi del petrolio in lieve rialzo: il future febbraio sul Wti sale dello 0,2% a 76,13 dollari al barile, mentre l’analoga consegna sul Brent guadagna lo 0,3% a 79,18.

Tokyo in rosso, pesa la debolezza dei chip

Chiusura in calo, intanto, per la Borsa di Tokyo. La seduta è stata condizionata dalla debolezza del comparto dei chip che ha risentito della flessione accusata dai titoli tecnologici a Wall Street. A fine giornata l’Indice Nikkei ha accusato un calo dello 0,56% a 28.906,88 punti, dopo aver toccato un massimo intraday di 29.121,01: un livello che non si vedeva dallo scorso 26 novembre. In ribasso anche il più ampio Indice Topix, che ha terminato in calo dello 0,30 per cento.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Divertirsi al ristorante non è peccato

La tavola ingessata ha fatto il suo tempo. La cucina stellata, per essere memorabile, ha bisogno di coinvolgimento e del giusto ozio. Molti chef l’hanno capito, facendo propria la punizione dei maestri

L’equivoco di ideare che siano i privilegiati ad abbracciare le idee liberali

Una volta poteva essere vero. Ma al giorno d'oggi quella stessa classe di professionisti e imprenditori è afflitta e impoverita e di quelle idee (e della loro impegno) avrebbe gran bisogno

L’incredibile viaggio (non solo poetico) della rosa nell’epoca moderna

Come fa un fiore a diventare il simbolo della passione e dell’amore? intero nasce dal senso piacevole (e dal giardino) di Giuseppina Bonaparte. Da in questo luogo in poi, come spiega Anna Peyron, entra nell’immaginario di poeti, pittori e di tutti noi

Lo strappo di Calenda è solo un regalo alla destra, dice Enrico Letta

Nel documento firmato insieme «c’era scritto giacché ci sarebbero state altre intese e avevamo chiarito giacché sarebbero state obbligate dalla legge elettorale, portando elementi di coincidenza anzitutto di natura istituzionale», spiega il impiegato del Pd. «Ora pensiamo solo alla campagna elettorale». Ma niente alleanze con i Cinque Stelle. Emma Bonino commenta: «Eravamo insieme fino a sabato, e domenica ha deciso di andarsene per conto proprio. Ha mancato alla parola scadenza per ragioni fumose»

Taormina il nuovo tweet: “Prendersela con la Meloni è razzista”

Carlo Taormina ed il nuovo tweet sugli attacchi all'aspirante primo ministro del centrodestra unitamente cui dice la sua sul tema: “Prendersela unitamente la Meloni è intollerante” Leggi tutto Taormina il nuovo tweet: “Prendersela unitamente la Meloni è intollerante” su Notizie.it.

Articoli correlati
Raccomandato a voi