OpinioneTutte le sanzioni contro la Russia: Ue si prepara...

Tutte le sanzioni contro la Russia: Ue si prepara a congelare asset di Putin e Lavrov

I beni di lusso

Tra gli esclusi dalle sanzioni i beni di lusso. Le esportazioni di beni di lusso dall’Ue alla Russia sono escluse dal pacchetto di sanzioni nei confronti di Mosca concordato ieri sera dai capi di Stato e di governo dell’Ue e che verranno varate oggi pomeriggio dai ministri degli Esteri a Bruxelles. L’export di beni di lusso, particolarmente importanti per l’economia italiana (ma non solo) dato l’amore della borghesia russa per il made in Italy, “non” sono incluse nel pacchetto deciso dopo l’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo, che sta entrando nella capitale Kiev. La Commissione che ha concepito il pacchetto, spiega un alto funzionario Ue, “ha preferito concentrarsi sul settore tecnologico, che ha un impatto potenziale più alto rispetto ai beni di lusso” sull’economia russa.

Il pacchetto Usa

Nel discorso alla nazione Joe Biden illustra la risposta americana all’invasione russa dell’Ucraina. Sanzioni ad altre quattro banche statali russe (per un valore di mille miliardi di dollari), tra cui il colosso Vtb, e dimezzamento dell’export di materiale tecnologico alla Russia. Tra le nuove sanzioni Usa contro la Russia per l’invasione dell’Ucraina ci sono anche restrizioni ai prestiti sul mercato americano per tredici imprese ed entità russe, tra cui banche, società energetiche e dei trasporti: Sberbank, AlfaBank, Credit Bank of Moscow, Otkritie, Novikom e Sovcom, Gazprombank, Russian Agricultural Bank, Gazprom, Gazprom Neft, Transneft, Rostelecom, RusHydro, Alrosa, Sovcomflot, Russian Railway.

Colpiti i potenti vicini a Putin

Colpiti anche alcuni esponenti di primo piano della potente cerchia di Putin e i loro famigliari. Tra loro il potente capo di Rosneft Igor Sechin, e suo figlio Ivan (dirigente della stessa azienda), l’ex ministro della difesa Serghiei Ivanov, inviato del Cremlino per i trasporti e l’ambiente, suo figlio Serghiei (presidente e ceo di Alrosa), il segretario del consiglio di sicurezza nazionale Nikolai Patrushev, insieme a suo figlio Andrei (dirigente di Gazprom Neft), Andrei Puchkov e Yuri Soloviev (dirigenti della Vtb bank), Alexander Aleksandrovich Vedyakhin, first deputy chairman di Sberbank. Nel mirino Usa anche 24 tra persone e organizzazioni bielorusse per il sostegno dato all’invasione russa. Il presidente americano non sfodera però le armi più temute, pur lasciandole ancora “sul tavolo”: le sanzioni personali contro lo stesso Putin e l’esclusione di Mosca dal circuito Swift delle transazioni internazionali.

Gli Usa avevano già varato una serie di provvedimenti graduali, dal bando delle attività economiche nel Donbass alle sanzioni contro due banche, il debito sovrano e alcuni esponenti dell’elite russa, prima di mettere nel mirino anche il gasdotto Nord Stream 2, colpendo uno dei progetti chiave del Cremlino per rafforzare la presa energetica sull’Europa.

Swift può attendere

Per quanto riguarda Swift, Biden ha detto nel suo discorso alla nazione che «è sempre un’opzione ma adesso il resto d’Europa non è intenzionato a prendere questa decisione». La Gran Bretagna ha congelato gli asset di tutte le maggiori banche russe, inclusa la seconda più grande banca VTB. Tutte le maggiori compagnie russe non potranno raccogliere finanziamenti sui mercati del Regno Unito e stessa interdizione per lo stato russo che non potrà operare sui mercati britannici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Bce, finito il Qe parte lo scudo (pandemico) anti spread

La Banca centrale archivia il programma sui bond, porzione delle misure di stimolo introdotte dieci anni fa

Ucraina ultime notizie. Potenti esplosioni nella città di Mykolaiv

Il governo di Mosca ha adottato oggi una rescissione che sancisce l’uscita del paese da otto Accordi Parziali del Consiglio d’Europa

Papa Francesco riceve Musk: affrontati i temi della tecnologia e della natalità

Il patron di Tesla e SpaceX Elon Musk ha rivelato con un tweet la sua visita privata a Papa Francesco, postando una ritratto in quanto lo ritrae insieme a quattro dei suoi sette figli

Filati, la scarsa disponibilità di manodopera frena la ripresa

A Pitti Filati 114 espositori. In vetrina un settore che ha chiuso il 2021 con 2,6 miliardi di fatturato (+28,7%), insufficiente sotto il livello pre Covid, bensì che fa impegno a ripartire a causa dell’insufficienza di bensìcchinari e di operai, a causa della riduzione degli organici avvenuta durante la fase Covid

Colore, creatività e cultura: 60 anni di moda africana in mostra a Londra

La salone “Africa Fashion” al V&A parte dal rinascimento culturale negro alla fine degli anni Cinquanta e giunge alla moda contemporanea, in un percorso di ricostruzione e ricerca che è solo all’inizio

Eco Bio Boutique, da piccola erboristeria ad azienda beauty tech sostenibile

La start up cosmetica ha registrato un incremento del ricavo del 1.500% in due anni con ricavi che superano i 4 milioni di euro. immediatamente spinge all’estero e assume personale

Articoli correlati
Raccomandato a voi