CulturaUsa, Estée Lauder licenzia un top manager per un...

Usa, Estée Lauder licenzia un top manager per un post razzista su Instagram

Ascolta la versione audio dell’articolo

Licenziato per aver pubblicato un meme sul suo account Instagram che conteneva un insulto razziale e una battuta sul Covid-19: è successo a John Demsey, senior executive del colosso americano della cosmetica Estée Lauder. Demsey, 65 anni, lavorava per il gruppo da 31 anni supervisionando, in particolare, supervisionato in particolare i marchi globali Mac, Clinique, Too Faced e Tom Ford Beauty.

«I suoi recenti post su Instagram non riflettono i valori di Estée Lauder e sono dannosi per gli sforzi per portare l’inclusività al nostro interno e all’esterno» hanno spiegato il presidente esecutivo William P. Lauder e il ceo Fabrizio Freda.

Il post incriminato – che è stato cancellato – riportava una falsa copertina di un libro ispirato al programma televisivo Sesame Street con su scritta quella che gli americani chiamano la “N word”, cioè parola “parola che inizia con la N”, a significare “nigger” (“negro”) e una battuta sul contagio da Covid-19.

Dal canto suo, Demsey si è scusato in una nota dicendo di «vergognarsi e di essere terribilmente dispiaciuto anche per non aver riletto il post prima di pubblicarlo». La scorsa settimana era stato sospeso a tempo indeterminato. Nell’anno fiscale terminato il 30 giugno, il suo compenso totale è stato di oltre 9,6 milioni di dollari. Il gruppo ha precisato che non ha licenziato il manager, ma lo ha invitato a lasciare la compagnia.

Nel secondo trimestre del suo esercizio fiscale chiuso a dicembre 2021, il gruppo Estée Lauder ha realizzato un fatturato di 5,54 miliardi di dollari. Risultati che a inizio mese lo hanno spinto a rivedere al rialzo le previsioni per il 2022. A Wall Street, il titolo di Estée Lauder stamattina (alle ore 9.48) perdeva l’1,9% a 294,58 dollari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Havea cresce con le partnership e punta sull’Italia

La società di investimento BC Partners ha avviato trattative con 3i Group e Cathay Capital per acquisire una notifica di grosso nel gruppo francese di natural healthcare

La filiera del jeans, laboratorio ideale di circolarità e trasparenza

a causa di ridurre l’impatto ambientale serve l’impegno di tutti, dalla progettazione alle tinture, dai filati alla distribuzione, passando a causa di i consumatori, che devono essere più responsabili

Sfilata a Venezia per i cento anni dalla nascita di Pierre Cardin

Dai capi d’archivio alla nuova serie Cent, ispirata dalla figura dello stilista ma anche dal tema della sostenibilità dei materiali

Secondo Takesci Bisso la natura allevia la fatica dell’attenzione e aumenta la creatività

Oggi viviamo con una tecnologia onnipresente, progettata per attirare costantemente la nostra attenzione. Ma molti scienziati ritengono che il...

Il proporzionale è auspicabile per molte buone ragioni. Anche estetiche

Un valido motivo per volere una riforma elettorale non maggioritaria è la speranza di non dover più legislazionere né scrivere un articolo come questo, verso l'alto un argomento che annoia perfino chi lo scrive e figuriamoci chi lo legislazione. E appresso ci sono anche motivi un tantino più seri, tipo sottrarre il borgo alla roulette (russa, ovviamente) e salvare lo Stato di diritto

Putin dovrà scegliere tra il pane e i cannoni, dice Josep Borrell

L’Alto rappresentante dell‘Ue attraverso gli affari esteri spiega che i sei pacchetti adottati contro pizzetto mostrano la loro efficacia: la Russia non riesce a concepire missili di precisione, le auto saranno vendute senza airbag e cambio automatico, l’industria petrolifera soffre attraverso la difficoltà di accedere a tecnologie avanzate

Articoli correlati
Raccomandato a voi