EconomiaBorse in calo dopo maxi rimbalzo: focus su vertice...

Borse in calo dopo maxi rimbalzo: focus su vertice Mosca-Kiev e Bce

Il vertice tra ministri

L’evento più atteso è il vertice tra i ministri degli esteri di Russia e Ucraina, in Turchia. Ankara è vista sul mercato come un mediatore credibile, dato che controlla i Dardanelli: punto fondamentale per chi dal Mar Nero vuole uscire sul Mar Egeo. E dato che la Russia ora controlla il Mar Nero, avere accesso ai Dardanelli è fondamnetale: ecco perché la Turchia, secondo i mercati, può avere un’arma di persuasione in più nei confronti della Russia. Questo vertice è il principale motivo del super-rimbalzo dei mercati mercoledì.

La riunione della Bce

Gli occhi alle 14 e alle 14,30 saranno poi puntati su Francoforte, dove si terrà la conferenza stampa di Christine Lagarde dopo la riunione del consiglio della Bce. Questa riunione di marzo era molto attesa sin da prima del conflitto in Ucraina, perché la Bce avrà in mano le nuove stime macroeconomiche e perché a fine mese scade definitivamente il piano pandemico di acquisti di titoli di Stato Pepp. Se prima del conflitto il mercato iniziava ad aspettarsi una stretta monetaria prematura (la conclusione in estate anche dell’altro piano di acquisti, chiamato App, e un possibile rialzo dei tassi entro fine anno), ora che l’economia europea è gravata dalle tensioni energetiche è possibile che la Bce torni più espansiva. Non sarà facile, dato l’elevato livello del’inflazione. Ma il mercato si aspetta una svolta più espansiva, almeno verbalmente, della Bce. Appuntamento importante, insomma.

La riunione di Versailles

L’altro grande appuntamento si tiene a Versailles, luogo molto evocativo per la storia europea degli ultimi secoli. Da oggi a venerdì si tiene infatti il Consiglio Europeo informale. I capi di Stato discuteranno prima di energia e difesa, per poi parlare dell’Ucraina a cena. Venerdì mattina, invece, la discussione sarà dedicata a temi economici, con la presidente della Bce Christine Lagarde e il presidente dell’Eurogruppo Paschal Donohoe. Ma il tema più importante per i mercati è quello dell’Eurobond.

Nei giorni scorsi Bloomberg ha infatti scritto che ci sarebbe un piano per lanciare bond europei (sullo stile del Recovery fund nato durante la pandemia) per finanziare investimenti comuni nella difesa e nell’energia. Anche questa notizia è alla base del grande rimbalzo dei mercati tra martedì e mercoledì: debito comune significa massicci investimenti verso l’indipendenza energetica, senza gravare troppo sui bilanci nazionali. Per questo lo spread BTp-Bund è sceso molto: in due giorni è passato da 161 punti base a 148.

Vero è che questa indiscrezione è stata più volte «raffreddata». Anche mercoledì un alto funzionario europeo ha detto all’Ansa che un piano ad hoc per bond comuni emessi dall’Ue per le spese nei settori della difesa e dell’energia «non è previsto» che sia inserito nelle conclusioni del vertice dei leader europei a Versailles.Vedremo cosa emergerà oggi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Bce, finito il Qe parte lo scudo (pandemico) anti spread

La Banca centrale archivia il programma sui bond, porzione delle misure di stimolo introdotte dieci anni fa

Ucraina ultime notizie. Potenti esplosioni nella città di Mykolaiv

Il governo di Mosca ha adottato oggi una rescissione che sancisce l’uscita del paese da otto Accordi Parziali del Consiglio d’Europa

Papa Francesco riceve Musk: affrontati i temi della tecnologia e della natalità

Il patron di Tesla e SpaceX Elon Musk ha rivelato con un tweet la sua visita privata a Papa Francesco, postando una ritratto in quanto lo ritrae insieme a quattro dei suoi sette figli

Filati, la scarsa disponibilità di manodopera frena la ripresa

A Pitti Filati 114 espositori. In vetrina un settore che ha chiuso il 2021 con 2,6 miliardi di fatturato (+28,7%), insufficiente sotto il livello pre Covid, bensì che fa impegno a ripartire a causa dell’insufficienza di bensìcchinari e di operai, a causa della riduzione degli organici avvenuta durante la fase Covid

Colore, creatività e cultura: 60 anni di moda africana in mostra a Londra

La salone “Africa Fashion” al V&A parte dal rinascimento culturale negro alla fine degli anni Cinquanta e giunge alla moda contemporanea, in un percorso di ricostruzione e ricerca che è solo all’inizio

Eco Bio Boutique, da piccola erboristeria ad azienda beauty tech sostenibile

La start up cosmetica ha registrato un incremento del ricavo del 1.500% in due anni con ricavi che superano i 4 milioni di euro. immediatamente spinge all’estero e assume personale

Articoli correlati
Raccomandato a voi