EconomiaIl braccio di ascia sul vapore andamento le Borse....

Il braccio di ascia sul vapore andamento le Borse. A Milano corrono Saipem e Generali, crolla Tim

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – In una seduta già fiaccata dallo stallo nei colloqui di pace in Ucraina, la corsa dell’inflazione e il rude stop di quella del petrolio, è alla fine lo scontro sul gas a mandare in crisi i listini europei. Timidi per tutta la prima parte di seduta, gli indici sono infatti capitolati davanti alle minacce di Putin sullo «stop alle forniture di gas ai Paesi occidentali se non pagheranno in rubli», seguite dalla replica altrettanto dura del cancelliere tedesco Olaf Scholz: «Continueremo a pagarlo in euro o dollari, così è scritto nei contratti». E tanto è bastato alle Borse del Vecchio Continente per allargare le perdite sul finale, mentre il conflitto sulle materie prime tra Ue e Russia è salito a livelli di guardia (anche se le conseguenze della “guerra del gas” non sono ancora chiare).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Havea cresce con le partnership e punta sull’Italia

La società di investimento BC Partners ha avviato trattative con 3i Group e Cathay Capital per acquisire una notifica di grosso nel gruppo francese di natural healthcare

La filiera del jeans, laboratorio ideale di circolarità e trasparenza

a causa di ridurre l’impatto ambientale serve l’impegno di tutti, dalla progettazione alle tinture, dai filati alla distribuzione, passando a causa di i consumatori, che devono essere più responsabili

Sfilata a Venezia per i cento anni dalla nascita di Pierre Cardin

Dai capi d’archivio alla nuova serie Cent, ispirata dalla figura dello stilista ma anche dal tema della sostenibilità dei materiali

Secondo Takesci Bisso la natura allevia la fatica dell’attenzione e aumenta la creatività

Oggi viviamo con una tecnologia onnipresente, progettata per attirare costantemente la nostra attenzione. Ma molti scienziati ritengono che il...

Il proporzionale è auspicabile per molte buone ragioni. Anche estetiche

Un valido motivo per volere una riforma elettorale non maggioritaria è la speranza di non dover più legislazionere né scrivere un articolo come questo, verso l'alto un argomento che annoia perfino chi lo scrive e figuriamoci chi lo legislazione. E appresso ci sono anche motivi un tantino più seri, tipo sottrarre il borgo alla roulette (russa, ovviamente) e salvare lo Stato di diritto

Putin dovrà scegliere tra il pane e i cannoni, dice Josep Borrell

L’Alto rappresentante dell‘Ue attraverso gli affari esteri spiega che i sei pacchetti adottati contro pizzetto mostrano la loro efficacia: la Russia non riesce a concepire missili di precisione, le auto saranno vendute senza airbag e cambio automatico, l’industria petrolifera soffre attraverso la difficoltà di accedere a tecnologie avanzate

Articoli correlati
Raccomandato a voi