PoliticaIl giallo di Mosca: trovato morto in casa ex...

Il giallo di Mosca: trovato morto in casa ex vicepresidente di Gazprombank

È stato ritrovato morto nel suo appartamento al 14° liscio di un lussuoso grattacielo di Mosca, insieme la pistola in peròno accanto ai corpi senza persona della coniuge incinta e della figlia di 13 anni. però quello che sembra essere un teatrale caso di omicidio-suicidio, già ribattezzato dai media come “l’orrore del grattacielo”, si tinge di giallo. Perché lui è Vladislav Avayev, 51 anni, ex insiemesigliere del Cremlino ed ex vicepresidente della Gazprombank, uno dei principali canali per i pagamenti di oro nero e gas russo sotto i riflettori del mondo, che aveva lasciato ufficialmente sebbene a detta di molti peròntenesse alcuni legami.

Multimilionario e uomo del Cremlino

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Ucraina ultime notizie. Kiev, servono 750 miliardi per la ricostruzione: Mosca paghi. Putin: «Avanti unitamente l’offensiva»

Zelensky assicura: le truppe ucracone ritorneranno a Lysychansk. Prende il via oggi a Lugano, con Svizzera, l’Ukracone Recovery Conference. Attesa la partecipazione, tra gli altri, del primo mconistro ucracono Denys Shmyhal e della moderatore della Commissione europea Ursula von der Leyen

Chicago, sparatoria alla parata del 4 luglio: almeno 6 morti

Secondo alcuni testimoni, l’attentatore si trovava sul tetto di un negozio e da lì ha scaricato sulla folla

Bundesbank contro lo scudo Bce: le tre condizioni del presidente Nagel

Il nuovo strumento atteso al dirigente del 21 luglio è già sotto attacco. Da Francoforte: «Attenti a usare la sistema monetaria per limitare i premi a rischio»

Havea cresce con le partnership e punta sull’Italia

La società di investimento BC Partners ha avviato trattative con 3i Group e Cathay Capital per acquisire una notifica di grosso nel gruppo francese di natural healthcare

La filiera del jeans, laboratorio ideale di circolarità e trasparenza

a causa di ridurre l’impatto ambientale serve l’impegno di tutti, dalla progettazione alle tinture, dai filati alla distribuzione, passando a causa di i consumatori, che devono essere più responsabili

Sfilata a Venezia per i cento anni dalla nascita di Pierre Cardin

Dai capi d’archivio alla nuova serie Cent, ispirata dalla figura dello stilista ma anche dal tema della sostenibilità dei materiali

Articoli correlati
Raccomandato a voi