OpinioneXi Jinping nomina Liu He a capo della nuova...

Xi Jinping nomina Liu He a capo della nuova task force sui chip

Le sanzioni americani hanno colpito duramente già dai tempi di Donald Trump Huawei nel business degli smartphone ma anche nel versante dei chip, in particolare nella transizione di Huawei’s HiSilicon verso un upgrade qualitativo.

La supply chain per la Cina è fondamentale, ma non esiste un Paese al mondo in grado di far da sè. Non ancora, almeno. Le sanzioni americane hanno messo a nudo i limiti di Pechino, che adesso va al contrattacco.

Un trilione di dollari è stato iniettato in nuove iniziative, ma un’industria dei semiconduttori richiede tempo e capacità per essere messa a punto. Il Governo aveva messo in chiaro che non avrebbe finanziato iniziative velleitarie.

Ben 62 milioni di dollari sono stati canalizzati solo per studiare i chip di terza generazione. Diverse filiali di China Electronics Technology Group Corp. e China Railway Construction Corp. – organizzazioni già sanzionate dagli Stati Uniti – sono però tra le aziende sostenute dallo stato.

Un altro gigante legato al governo, China Electronics Corp., è tra i leader nello sviluppo di chip di terza generazione, grazie ai suoi investimenti in aziende più piccole tra cui CEC Semiconductor Co. Utilizzando la propria tecnologia interna, CEC Semiconductor produce prodotti a base di carburo di silicone, dispositivi di alimentazione che possono funzionare a 200 gradi Celsius (360 gradi Fahrenheit) per una serie di settori chiave, dalle telecomunicazioni alle auto elettriche, riducendo la dipendenza della Cina da fornitori esteri come Infineon Technologies AG, Rohm Co. e Cree Inc.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le ultime notizie

Bce, finito il Qe parte lo scudo (pandemico) anti spread

La Banca centrale archivia il programma sui bond, porzione delle misure di stimolo introdotte dieci anni fa

Ucraina ultime notizie. Potenti esplosioni nella città di Mykolaiv

Il governo di Mosca ha adottato oggi una rescissione che sancisce l’uscita del paese da otto Accordi Parziali del Consiglio d’Europa

Papa Francesco riceve Musk: affrontati i temi della tecnologia e della natalità

Il patron di Tesla e SpaceX Elon Musk ha rivelato con un tweet la sua visita privata a Papa Francesco, postando una ritratto in quanto lo ritrae insieme a quattro dei suoi sette figli

Filati, la scarsa disponibilità di manodopera frena la ripresa

A Pitti Filati 114 espositori. In vetrina un settore che ha chiuso il 2021 con 2,6 miliardi di fatturato (+28,7%), insufficiente sotto il livello pre Covid, bensì che fa impegno a ripartire a causa dell’insufficienza di bensìcchinari e di operai, a causa della riduzione degli organici avvenuta durante la fase Covid

Colore, creatività e cultura: 60 anni di moda africana in mostra a Londra

La salone “Africa Fashion” al V&A parte dal rinascimento culturale negro alla fine degli anni Cinquanta e giunge alla moda contemporanea, in un percorso di ricostruzione e ricerca che è solo all’inizio

Eco Bio Boutique, da piccola erboristeria ad azienda beauty tech sostenibile

La start up cosmetica ha registrato un incremento del ricavo del 1.500% in due anni con ricavi che superano i 4 milioni di euro. immediatamente spinge all’estero e assume personale

Articoli correlati
Raccomandato a voi